The Sopranos’ dream: riscoperta di una visione antropologica della quotidianità criminale

La corrente cinematografica del gangster, inaugurata nel 1932 da Howard Hawks e dal suo Scarface, è riuscita a trovare la sua più compiuta realizzazione televisiva nella serie The Sopranos, produzione originale di David Chase per la HBO, trasmessa in onda per la prima volta nel 1997. Un debutto fondamentale per l’inaugurazione ufficiale dell’età d’oro delle…

Quanto è [ir]rappresentabile la Shoah? Alcune operazioni cinematografiche prima e dopo Benigni

Quando si parla della Shoah viene naturale ricorrere alla letteratura che negli anni è fiorita sullo sterminio: come non pensare subito a ‘Se questo è un uomo’ di Primo Levi? L’autore del celebre capolavoro non ha mai negato la possibilità di rappresentare la Shoah; al contrario con la sua penna ha ‘urlato’ a gran voce…

“The Young Pope” di Paolo Sorrentino: un’illusoria e travagliata ricerca spirituale e affettiva

Il “silenzio cinematografico” dell’eccentrico regista Paolo Sorrentino, ora interrotto dal debutto nelle sale cinematografiche della prima metà del film Loro, è in parte giustificato dall’impegno infuso nell’esperienza televisiva di The Young Pope (2016), prodotto affascinante e misterioso in grado di affermare a livello mondiale la nascita di una serialità italiana d’autore. Il primo esperimento televisivo…

Storie di Quino Le strisce satiriche di Joaquin Salvador Lavado Tejón

Il linguaggio del fumetto, attraverso la fusione di testi ed immagini, si presta a raccontare piacevolmente storie di eroi immaginari o di very normal people, alle prese con i problemi propri e del mondo. La natura umana e le problematiche sociali contemporanee rientrano tra i soggetti prediletti dagli artisti della “letteratura disegnata” – così come…

Géza Csàth – Oppio e altre storie L’angosciante trastullo sull’altalena della mente umana

Géza Csáth, all’anagrafe József Brenner, ha scritto poco e quel poco è rimasto avvolto nella nebbia dell’oblio per molto tempo. Ha scritto poco perché ha vissuto solamente trentadue anni e non ha conosciuto il successo perché adombrato dal ben più noto cugino Dezső Kosztolányi. Ha scritto poco perché si è dedicato a studi medici, specializzandosi…

Rinunciare ad essere per avere. “The Place” di Paolo Genovese e l’introspezione dell’animo umano.

Cosa saremmo disposti a fare per ottenere ciò che desideriamo? Possiamo oltrepassare i confini della nostra coscienza per conquistare quello che vogliamo, provocando un’osmosi delle vicende umane? Cosa siamo disposti ad essere, a diventare, per avere? È con questi interrogativi che lo spettatore di “The Place”, ultima opera cinematografica di Paolo Genovese, deve scontrarsi. Il…

Oltre la pietra. L'eco della vicenda Mariana tra le mura della cattedrale di Chartres

Arte senza limiti I cantieri delle fabbriche ecclesiastiche dell’Europa medievale rappresentano dei luoghi di sperimentazione privilegiati, in cui tutte le arti si uniscono in una costruzione corale, guidata da un anelito spirituale. Nell’edificazione di una cattedrale del XII secolo si sposano maestranze di ogni tipo: il lavoro congiunto di scalpellini, mastri vetrai, carpentieri, semplici operai…

I 4 Grandi Miti Le false credenze che controllano la nostra vita

Alcuni comportamenti inadeguati o disadattivi possono essere rinforzati dalla adesione a credenze e miti in antagonismo tra loro. L’evoluzione socio-culturale che caratterizza il nostro tempo concepisce e sviluppa al suo interno valori in conflitto tra loro, tali da incoraggiare aggressività, individualismo, qualunquismo e nel contempo lodare l’umiltà, lo spirito di sacrificio, il senso della collettività.…