Oltre la pietra. L'eco della vicenda Mariana tra le mura della cattedrale di Chartres

Arte senza limiti I cantieri delle fabbriche ecclesiastiche dell’Europa medievale rappresentano dei luoghi di sperimentazione privilegiati, in cui tutte le arti si uniscono in una costruzione corale, guidata da un anelito spirituale. Nell’edificazione di una cattedrale del XII secolo si sposano maestranze di ogni tipo: il lavoro congiunto di scalpellini, mastri vetrai, carpentieri, semplici operai…

La Valletta City Gate: essere città storica, senza nostalgia Brillante intervento del Renzo Piano Building Workshop nel centro storico della capitale maltese patrimonio UNESCO.

Prospettive Spesso, di fronte all’incombenza del contemporaneo ci si comporta stendendo sui nostri centri storici dei lenzuoli immacolati, cercando di opporsi con il culto della storia al necessario divenire della stessa. Quando in alcuni casi la multiforme bellezza del panorama della città storica viene percepita come il frutto di una continua sedimentazione, ecco che si…

Colore, materia dello spazio e dello spirito: gli ambienti cromatici di Ettore Spalletti.

Il 5 maggio 2017 Ettore Spalletti riceve la laurea honoris causa in Architettura dall’Università G. D’Annunzio di Pescara; è il coronamento di una lunga carriera che di fatto contraddice l’equazione che associa la vita provinciale all’isolamento culturale e dunque all’inevitabile mediocrità del prodotto artistico. C’è da dire anzi che è proprio in questa esistenza defilata,…

Il Paesaggio di Daniele Kihlgren Patrimonio di visibile e invisibile da salvare

Nel mezzo di insopportabili chiacchiere che annullano la differenza tra bar, salotti tv e Parlamento c’è da chiedersi se veramente sia ben chiara la nozione di patrimonio culturale, fin dove si estendano i suoi confini semantici e che posizione ricopra il paesaggio. Ma cos’è veramente questo paesaggio? Il cemento e la bruttura dilaganti stanno portando…

La scrittura secondo Olivetti pt.2 : Modernità e Lungimiranza

Come l’oggetto influenza la produzione del testo scritto. In effetti è suggestivo pensare che molta della produzione scritta di molte personalità sia legata ad una macchina da scrivere Olivetti. Indro Montanelli, Pier Paolo Pasolini, Leonard Cohen, Sylvia Plath, Cormac McCarthy hanno riconosciuto nella Lettera 22 un buon confidente a cui affidare loro potenza creativa. In…

La scrittura secondo Olivetti: Modernità e Lungimiranza

Se dico Olivetti vengono alla mente una quantità sterminata di parole chiavi: innovazione, cultura, lungimiranza, bellezza, responsabilità, filosofia, progetto, modernità, urbanistica, sociale, architettura, industria, ambiente, ecc. Per discutere brevemente di Olivetti è necessario prendere ad esempio alcuni momenti chiave della sua produzione: oggetti-simbolo che concentrino e riassumano nella loro forma e nel loro impatto sociale…