È bello ciò che nasce da una necessità interiore Kandinskij e lo spirituale nell'arte

“Ogni opera d’arte è figlia del suo tempo e spesso è madre dei nostri sentimenti” scriveva Vasilij Kandinskij ne “Lo spirituale nell’arte” , opera in cui il padre della pittura astratta sperava nel tramonto di un epoca materialista a favore di un periodo in cui l’anima si risollevasse per mezzo dell’artista, unica creatura capace di…

Richard Mosse: bellezza e tragedia arte e documentario in: The Enclave

Quotidiane atrocità e massacri fanno da scenario ad una popolazione civile coinvolta in una guerra tra il governo centrale  e alcune milizie locali per il controllo delle province del Nord e del Sud Kivu nella Repubblica Democratica del Congo. Una tragedia sconosciuta ai più che ha portato l’artista irlandese Richard Mosse a realizzare in prima…

Intervista a Sergio Ramazzotti L’Africa di “Vado verso il Capo” e quel mestiere del fotogiornalista che sopravvive e si reinventa

Vado verso il Capo, cronaca di una traversata di tredicimila chilometri compiuta a bordo di mezzi pubblici da Algeri a Città del Capo; una premessa del genere non può non destare curiosità, che tu sia un adolescente o che tu sia un uomo di mezza età perché un viaggio è sempre un’esperienza affascinante, se poi…

Ryszard Kapuściński: il reporter che sognava di diventare portiere della nazionale polacca

“Quando vado in giro con la macchina fotografica guardo il mondo in modo completamente diverso da quando me ne vado a spasso chiacchierando con un amico. In questo caso l’elemento più importante è la discussione, non la realtà che ci circonda e che neanche vediamo. Ma quando prendo la macchina fotografica per ritrarre una città,…

“Un guerrillero no muere para que se lo cuelgue en la pared” “Guerrillero Heroico”: breve storia della fotografia più famosa al mondo.

4 marzo sembra essere una data già vista, già sentita, 4 marzo potrebbe ricordare una celebre canzone di Lucio Dallaa in quel caso correva l’anno 1943 mentre 4 marzo 1960 è una data forse poco conosciuta ma interessante per un’immagine in particolare: una fotografia che è diventata un simbolo, l’icona di un mito.  Il 4…

“Undici fotografi un vino” Ca’ del Bosco da un’umile casa nel bosco ad un’ eccellenza in Franciacorta raccontata da undici fuoriclasse della fotografia.

Immaginate un vigneto in Lombardia, più precisamente nel territorio collinare della Franciacorta situato tra Brescia e l’estremità meridionale del Lago di Iseo. Una sola parola può saltare immediatamente alla mente: bollicine! (Essendo la Franciacorta una delle zone italiane con più alta produzione di spumante). Ora immaginate Flavio Bonetti, Franco Fontana, Georg Gerster, Ralph Gibson, Eikoh…

“Fate presto” L’arte in veste di funzione pubblica che nasce da un territorio che urla verità

“Guardo e cerco di capire, di riflettere; e ad un tratto la verità brutale ristabilisce il rapporto tra me e la realtà. Quei nidi di vespe sfondati sono case, abitazioni, o meglio lo erano; adesso sono macerie e sotto quelle macerie stanno sepolti gli abitanti (…)” Sono queste le parole che più disseminano angoscia nel…

Puossin

La svolta iconica

Pictorial Turn è un’etichetta che sta ad indicare la svolta iconica che avviene dalle parole alle immagini. Più volte nella storia della cultura ci siamo imbattuti in Pictorial Turn che hanno cambiato il nostro modo di relazionarci alle immagini. L’invenzione della prospettiva, del cavalletto per dipingere o della fotografia ma anche l’idolatria delle immagini e…