Storie di Quino Le strisce satiriche di Joaquin Salvador Lavado Tejón

Il linguaggio del fumetto, attraverso la fusione di testi ed immagini, si presta a raccontare piacevolmente storie di eroi immaginari o di very normal people, alle prese con i problemi propri e del mondo. La natura umana e le problematiche sociali contemporanee rientrano tra i soggetti prediletti dagli artisti della “letteratura disegnata” – così come…

Labirinti green. Intricate geometrie di verdi mura.

Daedalus ingenio fabrae celeberrimus artis ponit opus turbatque notas et lumina flexu ducit in errorem variarum ambage viarum. … ita Daedalus inplet innumeras errore vias vixque ipse reverti ad limen potuit: tanta est fallacia tecti. quo postquam geminam tauri iuvenisque figuram clausit et Actaeo bis pastum sanguine monstrum tertia sors annis domuit repetita novenis  …

Un posto per l’anima. Forme contemporanee dell’architettura sacra.

Un’opera architettonica deve essere funzionale e bella, deve cioè assolvere ad una funzione strumentale e deve porsi come strumento fisico e concreto per la trasmissione di un messaggio simbolico. La perfetta fusione di questi due principi garantisce un’elevata qualità dell’opera. I luoghi di culto, stando alle coordinate appena delineate, rappresentano dunque spazi materiali adibiti all’accoglienze…

Fenomenologia di un’arte provocatoria. Declinazioni del corpo e del sesso nella pubblicità.

“Bevete più latte, il latte fa bene” recitava la canzoncina tanto orecchiabile quanto dura a svanire dalla mente del perbenista Dottor Antonio, protagonista di uno degli episodi della pellicola “Boccaccio 70” di Federico Fellini. Il puritano Antonio era ossessionato dalla procace figura femminile che occupava l’immenso cartellone pubblicitario antistante la sua abitazione poiché la considerava…

La Vittoria alata. La fortuna di un modello scultoreo.

Στὺξ δ᾽ ἔτεκ᾽ Ὠκεανοῦ θυγάτηρ Πάλλαντι μιγεῖσα  Ζῆλον καὶ Νίκην καλλίσφυρον ἐν μεγάροισιν:  καὶ Κράτος ἠδὲ Βίην ἀριδείκετα γείνατο τέκνα,  τῶν οὐκ ἔστ᾽ ἀπάνευθε Διὸς δόμος, οὐδέ τις ἕδρη,  οὐδ᾽ ὁδός, ὅππη μὴ κείνοις θεὸς ἡγεμονεύῃ,  ἀλλ᾽ αἰεὶ πὰρ Ζηνὶ βαρυκτύπῳ ἑδριόωνται.    Stige, figlia di Oceano, generò, unita a Pallante, Rivalità e Vittoria dalle belle caviglie, dentro il palazzo di lui, e Potere e Forza generò, illustri suoi figli, lontano dai quali di Zeus non c’è casa né sede, né c’è via per cui ad essi il dio non comandi,…

L’ esperienza razionalista e la bellezza “disciplinata” L’esaltazione della funzione nell’architettura e nel design

Attraverso l’esperienza del bello all’uomo è concesso di sperimentare la gioia che deriva dalla fruizione di un’opera d’arte, frutto di un genio artistico. La bellezza è strumento per la felicità. L’idea del bello ha subito e vissuto un’evoluzione lunga quanto la storia del genere umano: il bisogno di esprimersi artisticamente e con esso il bisogno…