Géza Csàth – Oppio e altre storie L’angosciante trastullo sull’altalena della mente umana

Géza Csáth, all’anagrafe József Brenner, ha scritto poco e quel poco è rimasto avvolto nella nebbia dell’oblio per molto tempo. Ha scritto poco perché ha vissuto solamente trentadue anni e non ha conosciuto il successo perché adombrato dal ben più noto cugino Dezső Kosztolányi. Ha scritto poco perché si è dedicato a studi medici, specializzandosi…

Jean-Paul Sartre e Il Castoro La fedele infedeltà di una coppia anticonformista

Girovagando nel cimitero di Montparnasse, oltre alle tombe di personaggi illustri come Baudelaire, Guy de Maupassant, Constantin Brancusi o Man Ray, ci si potrebbe imbattere in una lapide tanto singolare quanto romantica, “tavola” imbandita ricca di biglietti della métro, fiori, lettere e baci a stampo con tanto di rossetto; il primo ad esservi deposto fu…

Tempo di Libri: troppi libri (noti) e poco tempo Cronaca di una giornata tra i banchi della fiera milanese

Marzo sarà davvero “tempo di libri”. I primi giorni del mese sono stati monopolizzati dall’omonima fiera internazionale dell’editoria, alla quale faranno seguito altri importanti appuntamenti a Roma e Milano. Nessuna occasione migliore, dunque, per spingere due bibliomani – Me e Alessio – su un treno alla volta della città meneghina. Essendo la prima volta ad…

Calaciura: Borgo Vecchio e la periferia del male Favola e crudeltà nell'ultimo romanzo dello scrittore palermitano

I banchi del mercato. Domenica mattina. La piazza è affollata di venditori improvvisati e acquirenti che inseguono l’illusione di una miracolosa occasione. Tra tutti gli ambulanti un uomo che vende «la solitudine di una scarpa». Di settimana in settimana siede a fianco al suo desiderio di vendetta, nell’attesa del ritorno dell’autore del furto della scarpa…

Moravia e la formazione non conclusa di Agostino Un romanzo di formazione in Italia

In tutte le tradizioni letterarie, il termine Bildungroman torna sotto varie dizioni: “romanzo di formazione”, “romanzo di educazione”, “romanzo di iniziazione”. È un genere letterario che vede la luce in Germania, verso la fine del xix secolo e trova il proprio capostipite ne “Gli anni dell’apprendistato di Wilhelm Meister” di Goethe (1795), che mette al…

“Duo e duello” nella città di K: coppie di gemelli e scrittura come liberazione

La tematica gemellare ha sempre esercitato, nel corso della storia dell’umanità, un grande fascino nei confronti di artisti e scienziati che si sono dedicati all’analisi e alla rappresentazione delle dinamiche che possono presentarsi all’interno di una coppia così misteriosa come solo quella gemellare sa essere. Ovviamente, anche la letteratura si è dedicata all’analisi di questa…