Ottiero Ottieri: sfruttamento e solitudine in ‘Tempi stretti’

Gli anni ’50 rappresentano un periodo ricchissimo per la storia d’Italia: dopo il ventennio fascista, gli orizzonti si riaprono, si respira voglia di cambiamento, nasce la televisione e l’Italia da paese prevalentemente agricolo si trasforma in paese industriale. All’interno di questo contesto la letteratura e l’intellettuale occupano un ruolo centrale. Come afferma Italo Calvino, la…