La malinconica solitudine di un genio: Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini vede la luce il 5 marzo 1922, a Bologna, primogenito dell’ufficiale di fanteria Carlo Alberto e della maestra friulana Susanna Colussi. Nato sotto il segno dei pesci, a detta dell’astrologia, è dotato di grande sensibilità e comprensione che tuttavia sfociano inevitabilmente in una malinconia fatale. Carente dell’amore della figura paterna, autoritaria e…

Fenomenologia della morte di Ivàn Il’ič Dolore e malattia nel romanzo di Tolstoj

La rappresentazione del dolore genera spesso fascinazione. Il lettore, coinvolto con la sua fragilità di essere umano, partecipa immedesimandosi in chi soffre e chiedendosi se la medesima sofferenza possa toccare anche a lui. Ne La morte di Ivàn Il’ič, romanzo breve della fase metafisico-morale di Tolstoj, la malattia è un accidente della vita che colpisce…

Breve storia del movimento

Ormai da qualche anno ci siamo quotidianamente abituati a notizie di sbarchi di africani sulle nostre coste, naufragi nelle profondità delle acque mediterranee, a dibattitti sulle forme di accoglienza, sulle necessità di respingimento, sul pericolo rappresentato da queste persone, sulle potenzialità che possono aggiungere a paesi fiacchi e invecchiati. Gli alfieri del rifiuto portano un…

Waiting for Samuel Beckett il tempo come forza che produce la frammentazione dell’io

Samuel Beckett, scrittore e drammaturgo irlandese, venne proiettato nel panorama della letteratura europea del ‘900 grazie alla composizione della “Trilogia”, una serie di romanzi che si pone come obiettivo principale quello di avviare un’opera di riconfigurazione del romanzo moderno, sancendo anche la sua progressiva distruzione.  Tuttavia, Beckett  si staccherà ben presto dalla produzione narrativa, dedicandosi…

Davide Rondoni: Il bastardo è il luogo della vita Un dialogo palermitano

Il 1° febbraio la Cappella dell’Incoronazione di Palermo riecheggia di parole inusitate, versi densi dei colori del Beato Angelico e del dinamismo danzante del Satiro di Mazara: l’antica moschea aghlabita, poi assorta a cappella cristiana, ospita la voce di Davide Rondoni che, in occasione del finissage della mostra Omar Galliani – Lorenzo Puglisi. Caravaggio, la…

Il servo Elia nella Vita di Alfieri “Uomo di sagacissimo ingegno, di un'attività non comune”

Che Vittorio Alfieri scrisse una geniale autobiografia è cosa nota. L’opera, sempre più rivalutata dalla critica come forse il maggior merito dell’autore, può essere considerata un vero e proprio romanzo ed è suddivisa in quattro “epoche” corrispondenti alle fasi della vita del conte di Asti (puerizia, adolescenza, giovinezza e maturità). Di questo racconto, pubblicato postumo…

Paolo sorrentino: un’anima in equilibrio tra due mondi "Hanno tutti ragione". Quando la letteratura incontra il cinema

Negli ultimi vent’anni anni il nome Paolo Sorrentino è diventato sinonimo di un regista complesso ed enigmatico, impegnato nel progetto di riportare alla luce i fasti del cinema d’autore, creando personaggi che mostrano pienamente il disagio della società italiana contemporanea e affrontando tematiche molto spesso volutamente trascurate dalle produzioni cinematografiche italiane degli ultimi decenni. Noto…

Arte Povera: Vita e Guerriglia L'opera vivente e la libertà dell'artista

Nel 1967 nella rivista d’arte “Flash Art” viene pubblicato un saggio-manifesto di Germano Celant  intitolato “Arte Povera. Appunti per una Guerriglia”. Nel saggio si dichiara che gli artisti ormai sono diventati guerriglieri che combattono il sistema, per essere liberi e per riunire finalmente arte e vita. Celant è lo scopritore e il curatore di questi…

La vita è tutta un teatro e un gioco Brevissima antologia di Pallada di Alessandria

Pallada di Alessandria visse tra la fine del IV e l’inizio del V secolo d.C. Grammatico di professione, viene ricordato come uno degli ultimi epigrammisti pagani del periodo di transizione dalla letteratura greca a quella bizantina. Della sua opera restano circa 150 epigrammi, contenuti oggi nella monumentale Anthologia Palatina. Nei suoi componimenti Pallada scrive spesso…